Il Consigliere Regionale del Pd, Donato Pica, ha chiesto il riconoscimento della Piana del Sele e del Comune di Battipaglia, quale area industriale di crisi.

“La grave situazione di crisi verificatasi presso gli stabilimenti Paif e Termopaif di Battipaglia  avrà gravi ripercussioni sociali e 120 lavoratori saranno collocati in mobilità o cassa integrazione.” Con queste premesse l’On. Donato Pica affida una interrogazione agli Assessori Regionali al Lavoro e alle Attività Produttive,  Severino Nappi e Fulvio Martusciello, lo storico stabilimento di prodotti monouso.

Il Commissario Prefettizio della città di Battipaglia, Mario Ruffo, su sollecitazione del locale circolo PD e attraverso una nota  indirizzata al Presidente del Consiglio, al Ministro dello Sviluppo Economico, al Presidente della Giunta Regionale, al Presidente della Provincia di Salerno ed al Prefetto di Salerno, ha evidenziato la grave situazione di crisi occupazionale verificatasi presso gli stabilimenti Paif e Termopaif di Battipaglia dopo il rigetto del concordato e del piano industriale.

Ritengo doverosa l’istituzione di un tavolo di trattativa per  verificare le possibili soluzioni in ordine alle difficoltà dell’intero distretto industriale di Battipaglia – ribadisce Donato Pica e conclude – “La Crisi economica continua a mietere vittime  e occorre mettere in campo un serio piano industriale per rilanciare l’intero tessuto produttivo della Piana del Sele” 

– redazione –


 

Commenti chiusi