Carissimo fratello sindaco Modesto Lamattina, nel ringraziarti e lodarti per l’encomiabile, instancabile opera di sostegno e supporto che quotidianamente dai alla comunità di Caggiano, permettimi di dirti un grazie particolare e di stringerti la mano per il modo in cui hai assistito don Alessandro, tuo parroco, tuo amico e direi tuo fratello anche se non siamo riusciti a strapparlo alla morte“. E’ il messaggio che arriva al sindaco di Caggiano, Modesto Lamattina, da don Biagio Napoletano, Vicario Generale delegato di Monsignor Bellardi, Arcivescovo di Salerno.

Al messaggio di solidarietà segue una lieta notizia: l’Arcivescovo Bellandi, infatti, ha provveduto alla nomina del nuovo parroco di Caggiano, che sarà il vicario foraneo don Angelo Adesso.

Ti auguro – prosegue il messaggio -, pur nel rispetto dei ruoli, di lavorare gomito a gomito con lui per aiutare la tua comunità, che ha pagato un prezzo così alto e come mi hai confidato ‘il sacrificio di Don Alessandro non sia stato invano’, per aiutare il tuo popolo a oltrepassare il guado della Pandemia“.




Non è e non sarà facile per me ora gestire la forania e ben quattro paesi – ha dichiarato don Angelo Adesso –. Certamente dal punto di vista logistico e pratico ora è semplice perché le attività delle parrocchie sono sospese. Ma da un altro punto di vista spetta a me fare da intercessore tra Dio e voi, in questo momento difficile, con la mia preghiera, elevando al Signore forti preghiere e lacrime tra il vestibolo e l’altare. Affido tutta la Chiesa e soprattutto voi, miei fedeli, ai nostri Santi Patroni e Protettori. Il Signore ci fa vivere un periodo di prova: non soccombiamo. Lui è e sarà sempre con noi fino alla fine dei tempi. Voi non sentitevi abbandonati. Anzi ognuno preghi con quanta fede ha. Una sola cosa vi chiedo con umiltà e dal profondo del cuore: pregate ogni giorno per me“.

– Paola Federico –

Un commento

  1. Gerardo Stabile says:

    Buongiorno. Stringiamoci tutti insieme nella preghiera,affinché il SIGNORE mandi operai nella sua messe e infonda nelle menti dei ricercatori idee nuove per combattere il coronavirus. Benvenuto a don Angelo nella nostra comunità.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*