Partenza rinviata a domani, 4 novembre, a causa di problemi burocratici, per Emanuele Scifo.

Il giovane infermiere di Battipaglia, affetto dalla Cipo (una rara ostruzione cronica intestinale con gastroparesi), raggiungerà Miami per dare inizio, da mercoledì, ad una fase di valutazione presso il Jackson Memorial Hospital che durerà circa 15 giorni; in seguito, si deciderà se inserirlo nella lista trapianti.

“Emanuele prima della partenza – si legge nel comunicato stampa della Onlus “Una corsa contro il tempo per Emanuele” – ringrazia Asl e Regione Campania per il finanziamento ricevuto ma invita tutte le istituzioni a rivedere procedimenti  burocratici, norme legislative, tempistica e comportamenti”.

“Un ringraziamento particolare – continua il comunicato – alla Medicalfly, la società che ha organizzato il volo sanitario dall’Italia all’America, per l’impegno, la disponibilità e la pazienza ed ai cittadini che con affetto e solidarietà sono stati vicini. Emanuele ora è sereno – termina il comunicato – L’amore della famiglia, della fidanzata e di moltissimi nuovi amici insieme alla fede sono la sua forza”.

– redazione –


  • Articolo correlato

10/10/2014 – Il 3 novembre Emanuele Scifo partirà per il Jackson Memorial Hospital di Miami


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*