Si terrà domani 28 aprile a Contursi Terme, alle ore 10, presso le Terme del Tufaro, il Seminario con l’Ordine degli Avvocati di Nocera dal titolo “Il fenomeno delle baby gang – L’esperienza italiana e brasiliana a confronto”.

Nel corso dell’incontro si cercherà di mettere a confronto i due mondi apparentemente diversi che, in realtà, presentano alcune caratteristiche similari. Al centro della discussione i ragazzi, il loro mondo e il loro vissuto. Su questo aspetto dibatteranno alcuni esperti.

Dopo i saluti del sindaco Alfonso Forlenza, seguiranno le relazioni di Raffaele Palumbo, Presidente del Dipartimento Sviluppo e Cooperazione Italia/Brasile ­– Interpoj Sezione Italia, Lifan Dong dello Studio dello Internazionale Dong & Partners Law Firm, Walter Tebet Filho, Procuratore di San Paolo del Brasile, don Vincenzo Federico della Coop Tertium Millenium, Biagio Simonetti, docente dell’Università del Sannio, Umberto Postiglione, già direttore dell’Agenzia nazionale per i Beni confiscati, Maria Luisa Iavarone, dell’Università Partenope di Napoli Massimo Squillante, Professore dell’Università del Sannio, Ricardo Cardozo de Mello Tucunduva, Magistrato della Corte d’Appello di San Paolo del Brasile e Presidente dell’Interpoj.

Modera la giornalista Margherita Siani.

Attraverso le esperienze dei relatori, sia sul piano giuridico che pedagogico, si cercherà di capire come si manifesta questo fenomeno in continua espansione e con quali strumenti può essere fermato.

L’iniziativa rientra nel progetto sulla legalità finanziato dalla Presidenza del Consiglio Del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile, che il Comune di Contursi ha realizzato insieme alla Cooperativa Sociale Tertium Millenium. Si tratta di un progetto che si compone della gestione dei beni già recuperati e della creazione di una scuola di legalità che si realizza con incontri dedicati alle scuole del territorio su questi temi.

Al seminario saranno presenti gli alunni dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Corbino”.

 – Miriam Mangieri –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano