Dolore e commozione a Sassano per l’ultimo saluto ad Armando Petrillo, morto in un incidente in Piemonte

























 

Profonda sofferenza e momenti di forte commozione hanno accompagnato Armando Petrillo per l’ultimo saluto questa mattina a Sassano presso la Chiesa Madre. Il 23enne era cresciuto a Sassano e aveva frequentato le scuole nel Vallo di Diano, dove era entrato nel cuore di tanti per la sua generosità e la sua simpatia. Da pochi mesi aveva raggiunto il resto della famiglia in Piemonte, a Cureggio, dove aveva trovato occupazione presso un’impresa. A Borgomanero, un paese vicino a Cureggio, lo scorso weekend Armando ha perso la vita in un incidente stradale, mentre viaggiava insieme ad un amico.

La chiesa gremita e i presenti raccolti nel dolore sono stati la testimonianza dell’affetto della comunità sassanese per Armando.







La società odierna ci obbliga ogni giorno a correre per il mondo alla ricerca della felicità – ha dichiarato il parroco di Sassano don Otello Russo durante l’omelia – ma la vera gioia, quella che supera anche la morte, è l’amore che siamo capaci di dare al prossimo senza chiedere nulla in cambio. La vita di Armando non è finita il 10 febbraio, perché essa non si misura nel tempo e nello spazio, ma nell’amore dei vivi. E la preghiera in questo momento ci consente di far arrivare il nostro amore ad Armando e concedergli una nuova vita, è il nostro nuovo tramite per parlare con lui. Solo così saremo capaci di alzare gli occhi al cielo e di essere testimoni di questo grande amore che ci manifesta la vera essenza di Dio“.

Dopo la messa la salma è stata accompagnata dalla canzone “Gli Angeli” di Vasco Rossi e da un corteo che ha visto la presenza della banda musicale “Città Vallo di Diano” di Sassano.

– Justine Biancamano –


  • Articolo correlato:

11/2/2019 – Al Nord per lavorare, perde la vita in un incidente stradale. Sassano piange nel ricordo di Armando

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*