“Ho depositato uno specifico emendamento sulle Zone Rosse ossia le aree maggiormente colpite dall’emergenza Coronavirus che in Campania hanno riguardato alcuni comuni del Vallo di Diano ed Ariano Irpino”.

Così il deputato del Partito Democratico Piero De Luca, capogruppo in commissione Politiche Ue alla Camera.

Attualmente queste aree campane risultano escluse dalla possibilità di accedere alle risorse del fondo dedicato – spiega De Luca – perché dichiarate tali con provvedimenti regionali. Per questo ho proposto la riformulazione dell’articolo 112 del Decreto Legge Rilancio così da riconoscere a tutti i comuni italiani dichiarati Zona Rossa di accedere al riparto dello stanziamento delle risorse che ammontano ora a 200 milioni di euro. Una modifica necessaria per assicurare pari livelli di tutele e sostegno a tutte le aree d’Italia provate duramente dalla pandemia, così da non abbandonare nessun territorio del Paese”.

“L’altro emendamento, invece – continua il deputato – punta a introdurre un riequilibrio dei criteri di distribuzione delle risorse aggiuntive del fondo sanitario nazionale destinato alle Regioni, previsto dal Decreto Rilancio. In particolare si intende applicare al criterio fondato sulle quote di accesso al fabbisogno sanitario indistinto corrente per l’anno 2020 un meccanismo correttivo per le Regioni che sono al di sotto della media nazionale”.

Per De Luca l’approvazione rappresenterebbe unsegnale concreto per avviare l’eliminazione di un divario storico nel riparto delle risorse sanitarie. L’obiettivo è ristabilire un riequilibrio generale che tuteli la Campania, più penalizzata d’Italia ed ultima in percentuale nei trasferimenti nazionali. E’ un’occasione unica, da non perdere”.

“Mi auguro – conclude Piero De Luca – che tutti i gruppi parlamentari e le rappresentanze politiche ed istituzionali meridionali sostengano questo emendamento. Lavorerò perché si possa trovare un’ampia condivisione politica su queste tematiche in Parlamento”.

– Claudia Monaco –

 

Un commento

  1. Gaetano Bresci says:

    Interessante…soprattutto le sopracciglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*