Dischetti di plastica in mare. Uno sbaglio nella progettazione della griglia del depuratore di Capaccio























A causare la fuoriuscita dei dischetti di plastica non biodegradabili sulle spiagge della Piana del Sele sarebbe stata una disfunzione nella progettazione tecnica della griglia del depuratore di Varolato a Capaccio Paestum.

Come si legge sul quotidiano “Il Mattino”, è quanto sostiene la perizia fatta dalla Procura della Repubblica di Salerno e ora in mano agli inquirenti per individuare le rispettive responsabilità.

A marzo dello scorso anno, quando questi dischetti raggiunsero anche le spiagge di Ischia e Capri e perfino i litorali del Lazio e della Toscana, la Procura aveva iscritto solo una persona nel registro degli indagati. Le procedure amministrative e la gestione dell’impianto sarebbero però di competenza di più persone e per questo motivo le indagini sono state allargate.







– Annamaria Lotierzo –


  • Articoli correlati:

18/03/2018 – Migliaia di dischetti di plastica sul litorale di Capaccio Paestum.Si indaga per scoprire i responsabili

22/03/2018 – Risolto il mistero dei dischetti di plastica in mare. Sono filtri di un depuratore del fiume Sele

23/03/2018 – Dischetti di plastica in mare. Sequestrato l’impianto di depurazione di Capaccio Paestum

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*