La notizia delle dimissioni di Cariello è arrivata pochi minuti dopo l’incontro ufficiale in Comune che ho tenuto con il Sindaco facente funzioni, Luca Sgroia. Un incontro istituzionale che ho fortemente voluto per seguire gli sviluppi della grave situazione epidemiologica e, al contempo, per capire come si stesse affrontando la delicata situazione politico-amministrativa di Eboli”.

A dichiararlo è Cosimi Adelizzi , deputato del Movimento 5 Stelle in Commissione Bilancio e vicepresidente della Commissione parlamentare per la Semplificazione all’indomani delle dimissioni del Sindaco di Eboli, Massimo Cariello, attualmente agli arresti domiciliari.

“La misura cautelare degli arresti domiciliari, confermata dal Riesame nei giorni scorsi, aveva certamente minato l’equilibrio della maggioranza cittadina – dichiara Adelizzi – e il lavoro che il Sindaco facente funzioni ha cercato responsabilmente di portare avanti in queste settimane non sempre era stato condiviso. Ridare democraticamente la parola agli elettori, il prima possibile, è ciò che da tempo avevo auspicato ed è anche ciò che ho ribadito a Luca Sgroia durante il nostro incontro. Poi è arrivata la notizia delle dimissioni. E’ evidente che la doverosa decisione di Massimo Cariello apra ad altre possibilità per la città, che si troverà ad essere governata, fra qualche settimana, da un Commissario nominato dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo. Il governo tecnico accompagnerà le elettrici e gli elettori in una fase nuova, una fase di costruzione per un nuovo cammino”.

“Auguro a Cariello di potersi difendere da uomo libero nelle sedi opportune – conclude – confidando però sempre nell’assiduo ed ineccepibile lavoro della Magistratura. Ai miei concittadini, invece, auguro di saper cogliere tutte le opportunità essenziali per guardare al futuro. La matita verrà presto rimessa nelle vostre mani”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*