Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno, Colonnello Gianluca Trombetti ha illustrato il bilancio positivo delle attività svolte dall’Arma nel 2019, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina presso la sede provinciale dei Carabinieri di Salerno.

“I dati sui reati commessi a Salerno e provincia indicano un calo del 9% rispetto al numero di reati commessi nel 2018, tranne per gli incendi che hanno subito un leggero aumento rispetto all’anno scorso. A questo calo corrisponde un’attività di monitoraggio, di prevenzione e di contrasto importante da parte dei Carabinieri – dichiara il Colonnello Trombetti- Infatti durante i mesi del 2019 l’Arma dei Carabinieri ha proceduto per il 90% dei reati denunciati in tutta la provincia di Salerno rispetto alle altre Forze di Polizia, un dato che ci rende particolarmente fiduciosi. Continueremo a monitorare tutte le attività delittuose nelle sue diverse forme commesse nella provincia”.

Nel 2019 sono stati effettuati 110.112 controlli totali, rispetto ai 108.877 del 2018, mentre i reati denunciati sono stati 31255 e il numero dei servizi preventivi a tutela dei territori 76869.

“Importante l’attività antidroga svolta su tutto il territorio che ci ha permesso di arrestare 373 persone, invece 378 sono state le persone denunciate e 965 quelle segnalate – conclude il Colonnello – Dunque una diminuzione dei reati legati alle sostanze stupefacenti e un aumento delle attività di contrasto del fenomeno che è stata particolarmente incisiva”.

Durante la conferenza stampa il Colonnello Trombetti ha descritto le linee programmatiche per il prossimo anno, tra cui l’intenzione di incrementare e rafforzare i reparti delle stazioni dei Carabinieri già presenti a Sud della provincia di Salerno.

– Rosanna Raimondo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*