condanna tribunaleNel 2010 diffamò due donne di Buccino, definendole frequentatrici di fantomatiche “case chiuse”.  Condannato in primo grado F.C., cantante di Buccino, per ingiuria e diffamazione.

Il fatto è successo nel Febbraio 2010. Il cantante, secondo l’accusa, si era reso reo di additare quali frequentatrici di una fantomatica casa di appuntamenti le signore M.M e F.A.M. Le due donne hanno denunciato il fatto in quanto diffamatorio e lesivo della propria reputazione, oltre che chiaramente inventato dal cantante.

“Sono assolutamente soddisfatto del risultato raggiunto – ha dichiarato l’Avvocato Pasquale Freda, difensore delle due donne – e spero che tale sentenza sia presa da monito per coloro i quali arricchiscono le proprie giornate con il pettegolezzo e con le invenzioni finalizzate a screditare l’altrui persona. Questa sentenza rende giustizia anche alle altre donne che sono state oggetto di simili ed altrettanto false illazioni ma che non hanno avuto il coraggio di denunciarne gli autori.”

Con la sentenza del 26/09/2014, il cantante è stato anche condannato al pagamento di un corposo risarcimento in favore delle vittime del reato, oltre al pagamento delle spese processuali e legali.

– redazione –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*