Nuovo rinvio nell’udienza del procedimento che al Tribunale di Potenza vede come imputato Silvio Berlusconi, accusato di diffamazione nei confronti dell’ex ministro Danilo Toninelli.

Ieri il giudice monocratico di Potenza, Francesco Valente, ha accolto la richiesta di rinvio avanzata dal difensore di fiducia del Cavaliere ed ex Presidente del Consiglio, avvocato Savino Murro del Foro di Potenza. Nella richiesta dell’avvocato potentino sono stati allegati documenti che attestano la persistenza di problemi di salute che da tempo affliggono Berlusconi.

Ricordiamo che Berlusconi è stato denunciato da Toninelli per fatti risalenti al marzo del 2019, quando l’ex Cavaliere si recò personalmente a Potenza per partecipare a un’iniziativa elettorale a sostegno del candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Basilicata, Vito Bardi. Secondo la denuncia depositata da Toninelli e la conseguente accusa formulata, Berlusconi avrebbe etichettato come “scemo” l’ex ministro durante un discorso che riguardava i lavori sull’alta velocità ferroviaria Torino-Lione.

La prima udienza era stata già fissata per il 13 aprile. Ma anche in quel caso fu inevitabile il rinvio, dal momento che in quei giorni Berlusconi risultava essere ricoverato all’ospedale “San Raffaele” di Milano, circostanza che ha creato l’impedimento dell’imputato. Ieri un nuovo rinvio. La prima udienza dovrebbe tenersi il 7 dicembre prossimo. Non erano presenti in aula l’ex ministro Toninelli e il legale, Ivano Iai.

  • Articolo correlato:

13/4/2021 – Diffamazione ai danni dell’ex Ministro Toninelli. Silvio Berlusconi citato a giudizio al Tribunale di Potenza

Un commento

  1. Hahahahahahahaha era scontata questa mossa di Berlusconi…..ki hai i soldi può fare tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*