Nella convinzione che la storia costituisca la forma di conoscenza in cui si può sviluppare meglio la piena libertà della memoria, prendendo in prestito una riflessione dello storico Aurelio Musi, e che la conoscenza del passato fornisca lo strumento di analisi più efficace delle realtà presenti, la Fondazione MIdA, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Regione Campania e la Rete dei Musei del Vallo di Diano, ha promosso un ciclo di incontri dedicati alla storia del territorio. L’inedita iniziativa, denominata “Dialoghi di Storia”, prenderà il via domenica 11 febbraio a Teggiano, presso l’ex Convento della SS.ma Pietà, alle ore 18.30 con un seminario dedicato al tema “Il governo del territorio e la feudalità. Il Vallo di Diano dalla conquista normanna all’età sveva”.

I “Dialoghi di storia”, come chiariscono la professoressa Rosanna Alaggio, curatrice degli incontri, e il presidente della Fondazione MIdA Francescantonio D’Orilia, “nascono con l’obiettivo di ribadire l’importanza di una riflessione condivisa sui fattori e sulle dinamiche che hanno prodotto l’identità delle comunità locali e che continuano ad esprimere le vocazionalità più autentiche del contesto territoriale, delle sue componenti sociali, culturali e dei suoi potenziali indirizzi di sviluppo economico-produttivo. La conoscenza del territorio intesa, quindi, come consapevolezza degli esiti prodotti, sulla lunga durata, dall’interazione tra gruppi umani e specifici contesti ambientali”.

In quest’ottica i “Dialoghi di Storia” si propongono di stimolare il dibattito ed un confronto maturo sulle tematiche di valorizzazione del patrimonio culturale del Vallo di Diano, inteso prima di tutto come esito dell’azione svolta nel tempo dalle sue risorse umane e, quindi, come coinvolgimento e partecipazione dei più ampi settori della società civile alla conoscenza e alla salvaguardia della propria memoria collettiva. Gli incontri si terranno in alcuni dei Musei aderenti alla Rete, luoghi della memoria e dell’anima, passata e futura, non solo della cittadina in cui si trovano ma dell’intero territorio. Protagonisti attivi saranno soprattutto i giovani, destinatari di ciò che è stato prodotto nei secoli e artefici di un futuro più consapevole. Il ciclo di seminari è curato dalla professoressa Alaggio con il supporto della Fondazione MIdA, della Rete dei Musei del Vallo di Diano, dei Forum dei Giovani, delle associazioni giovanili del territorio e con il patrocinio dei Comuni. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.fondazionemida.com o telefonare allo 0975/397037.

Questi gli incontri in programma: Sabato 24 febbraio, ore 17:30 – Aula Polifunzionale, Silla di Sassano “Il Medioevo del Mezzogiorno e le origini della Questione Meridionale” organizzato con il Comune di Sassano e l’Associazione Faq-Totum; Venerdì 30 marzo, ore 18:00 – Polo Culturale Cappuccini, Sala Consilina “Preistoria e Protostoria nel Vallo di Diano” organizzato con il Comune di Sala Consilina e il  Forum dei Giovani; Giovedì 12 aprile, ore 17:00 – Palazzo Cestari, Montesano sulla Marcellana “La Lucania tardo-antica e altomedievale” organizzato con il Comune di Montesano sulla Marcellana e il Forum dei Giovani; Sabato 12 maggio, ore 17:00 – Palazzo Picinni Leopardi, Buonabitacolo “Il ruolo del monachesimo nelle dinamiche insediative e negli sviluppi economici del Vallo di Diano. Dai monaci italogreci alla Certosa di Padula. Un modello di sviluppo rurale” organizzato con il Comune di Buonabitacolo e il Forum dei Giovani; Domenica 27 maggio, ore 17:00 – Museo Civico Multimediale, Padula “L’esperienza della conoscenza del territorio. Incontro-dibattito con giovani che hanno condotto studi storici, storicoartistici e archeologici sul Vallo di Diano” organizzato con il Comune di Padula e il Forum dei Giovani; Sabato 9 giugno, ore 17:30 – Palazzo monumentale Jesus, Auletta “Il mestiere dello storico tra erudizione, mistificazione e critica delle fonti: episodi e miti medievali nel Vallo di Diano” organizzato con il Comune di Auletta e l’Associazione LIBERiamoci; Sabato 21 luglio, ore 19:00 – Museo MIdA01, Pertosa “Il paesaggio come fonte storica. I processi di lunga durata nell’interazione uomo-ambiente nel Vallo di Diano” organizzato con il Comune di Pertosa e il Forum dei Giovani; Venerdì 3 agosto, ore 18:00 – Museo delle antiche vestiture, Polla “Statuti cittadini e organizzazione politico-amministrativa del Vallo di Diano nei secoli tardo-medievali” organizzato con il Comune di Polla e l’Associazione I Ragazzi del Ponte.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*