Al via a Capaccio Paestum la destagionalizzazione delle strutture balneari situate sulle aree demaniali. La Giunta comunale guidata dal sindaco Franco Alfieri ha infatti deliberato in tal senso permettendo così ai lidi balneari di restare aperti per più mesi oltre alla ordinaria stagione estiva.

Ombrelloni aperti dal 1° gennaio al 31 dicembre, mentre finora era possibile esercitare soltanto da giugno a settembre. Questo offre la possibilità ai gestori dei lidi di lavorare più mesi all’anno e di aprire le loro strutture anche in primavera, quando il clima del litorale permette già ai turisti ma anche ai residenti di fare le prime passeggiate in spiaggia.

Nei mesi invernali, invece, le strutture potranno essere adibite a pizzerie, pub o altro genere di locale, in accordo con il Comune che, inoltre, ha disposto il rinnovo dei canoni concessori fino al 2033.

Inoltre la Giunta ha modificato la disciplina che riguarda i campeggi, adeguandosi alla legge regionale 16/2019. I gestori e i proprietari, infatti, di campeggi e villaggi potranno dotare di bungalow, alloggi e case mobili fino al 30% della superficie a disposizione.

L’Amministrazione Alfieri punta alla riqualificazione della fascia costiera della città grazie ad un’opera di messa in sicurezza e riqualificazione ambientale della zona.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*