Impegnare il Presidente Vito Bardi e la Giunta regionale a prendere una posizione di netta contrarietà alla delocalizzazione delle Fonderie Pisano da Salerno a Buccino, a pochi passi da Vietri di Potenza e dal territorio lucano. E’ questo, in sintesi, quanto riportato in una mozione proposta in maniera integrata dal Movimento 5 Stelle, Forza Italia e Partito Democratico, approvata all’unanimità dal Consiglio regionale della Basilicata.

Una lunga discussione in apertura dei lavori del Consiglio regionale, aperto dal Presidente Carmine Cicala, il quale ha sottolineato l’importanza del tema e della condivisione della mozione da parte delle varie forze politiche del Consiglio. Presente per la Giunta regionale l’assessore all’Agricoltura, Francesco Fanelli, che ha sottolineato: Vietri rientra tra i territori Città dell’Olio e potrebbe subire gravi danni. Il Comune di Vietri ci ha informati, sono gli unici atti che abbiamo e informazioni, dal momento che non c’è alcun fascicolo, essendo competenza della Regione Campania. Intanto ho avviato un’interlocuzione con il collega campano, Caputo“.

Sul tema sono intervenuti anche i consiglieri Gianni Perrino (M5S), Carlo Trerotola di Prospettive Lucane (che ha proposto anche una riunione con i sindaci dei Comuni più vicini a Buccino), Piergiorgio Quarto (Fratelli d’Italia), Roberto Cifarelli (PD) e Gerardo Bellettieri (Forza Italia). Tutti hanno sottolineato l’importanza del tema e condiviso le preoccupazioni della comunità di Vietri di Potenza e del Comune.

La comunità vietrese – ha sottolineato il sindaco, Christian Giordanopuò ritenersi ampiamente soddisfatta. L’intero Consiglio regionale ha condiviso la nostra posizione a difesa del territorio vietrese e delle aree limitrofe. A nome della comunità, ringrazio l’intero Consiglio regionale per questa importante posizione a difesa del territorio. Ho seguito con attenzione la discussione e vedere tutte le forze politiche d’accordo nella difesa del nostro territorio è stato davvero incoraggiante ed emozionante. Grazie”.

In aggiunta, il senatore lucano Pasquale Pepe della Lega ha presentato una interrogazione al Ministro della Transizione Ecologica, chiedendo se è a conoscenza della situazione e richiedendo la possibilità di istituire un tavolo tecnico sulla vicenda. Il documento approvato in Consiglio (19 voti favorevoli, assenti il Presidente Vito Bardi e il consigliere Vincenzo Baldassarre) impegna la Giunta regionale ad avviare anche confronto con la Regione Campania per capire le eventuali ripercussioni sull’impatto ambientale e lavorativo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*