“Mi congratulo col Ministro Martina per l’emanazione del decreto “TerreVive” che consente la messa in vendita o in locazione di 5.500 ettari di terreni agricoli pubblici, con prelazione per i giovani under 40, ma ora occorre da subito una normativa chiara anche per i terreni comunali gravati da usi civici, terreni suscettibili di uso agricolo colturale, di tipo pascolivo, forestale o boschivo e terreni ex demaniali già legittimati con ordinanze commissariali e non ancora oggetto di affrancazione alla data del 31 dicembre 2013″ è quanto dichiara, attraverso una nota stampa, l’On. Simone Valiante.

“La delega ai comuni per redigere un programma di valorizzazione, soprattutto nelle regioni meridionali, può consentire la regolarizzazione di procedure attese da decenni – conclude Valiante – nuovi introiti per le casse comunali e soprattutto opportunità di sviluppo e lavoro per giovani imprenditori”.

– Roccanna Giordano –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*