È iniziata nelle rinomate località turistiche di Palinuro e di Marina di Camerota la visita del Governatore Vincenzo De Luca nel Cilento.

Un tour che De Luca ha organizzato nel Basso Cilento in occasione dell’inaugurazione dei due distinti impianti di depurazione che sono stati attivati ufficialmente nei comuni di Centola e di Camerota.

Due opere fondamentali per lo sviluppo dell’intera fascia costiera che sarà caratterizzata da acque sempre più limpide e cristalline.

“Veniamo da una fase difficile – ha dichiarato De Luca – ma l’abbiamo affrontata egregiamente. Queste nuove opere pubbliche sono solo una parte dei 100 tasselli che realizzeremo per fare diventare la Campania una delle zone più ambientalizzate d’Europa.  Stiamo lavorando per risolvere i problemi strutturali e mi riferisco all’Ambiente, alla Viabilità per la quale abbiamo stanziato 100 milioni di euro e alla Sanità”.

Il Governatore ha poi fatto un chiaro riferimento alla situazione lavorativa in cui versano migliaia di giovani: “Dobbiamo far esplodere l’economia e il lavoro – ha affermato – e dobbiamo sburocratizzare le procedure per mettere i giovani nelle condizioni di poter lavorare. Abbiamo tutte le risorse e le potenzialità per mantenere i ragazzi nella nostra regione”.

Dopo il taglio del nastro dei due impianti alla presenza del Sindaco di Centola, Carmelo Stanziola, e del Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, il Governatore ha proseguito l’intensa giornata facendo visita all‘ospedale “Immacolata” di Sapri dove ad attenderlo c’era il Direttore Generale dell’ASL di Salerno Mario Iervolino. Presenti, inoltre, il Direttore Sanitario Rocco Calabrese e il Sindaco di Sapri Antonio Gentile.

“Questo non è un ambulatorio – ha affermato De Luca – ma è un grande ospedale. Quando, infatti, si è posto il problema del Punto Nascita ci siamo impegnati fortemente e l’abbiamo salvato perché in questo ospedale vi è una qualità professionale del personale medico e sanitario molto alta. Dobbiamo proseguire su questa strada. Oggi confermo l’impegno a valorizzare e potenziare questa struttura ospedaliera”.

La visita nel Golfo si è conclusa con l’inaugurazione dell’inizio dei lavori della pista ciclabile che dal Parco Marinella di Villammare, frazione costiera di Vibonati, raggiungerà la vicina cittadina di Sapri. Il Sindaco Franco Brusco è riuscito a strappare al Governatore la promessa di un cospicuo finanziamento per il recupero di tutta fascia costiera, fonte di guadagno dell’intero comprensorio a vocazione turistica. Presente anche l’assessore regionale al Turismo, Corrado Matera.

“Siete stati l’espressione finale della cordialità del Cilento – ha infine aggiunto il Governatore nell’ultima sua tappa di Villammare – È stata una bella passeggiata. Abbiamo presentato cose concrete e ho espresso il mio impegno per le richieste fatte dagli amministratori compreso il recupero dell’intera fascia costiera”.

– Maria Emilia Cobucci –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*