Stretta alla movida nei giorni di festa, saranno vietati infatti assembramenti e la vendita di alcolici il 24 dicembre e divieto anche di svolgere feste in piazza a Capodanno. E’ quanto annunciato questa mattina dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che tra oggi e domani firmerà due ordinanze.

Secondo De Luca sono da evitareassembramenti di decine di migliaia di persone senza mascherine e un po’ su di giri come è inevitabile che sia a Capodanno. Che vuoi controllare a Capodanno? Credo che si debba vietare ogni festa in piazza se vogliamo stare tranquilli nei mesi successivi, perché rischiamo, per la follia di una settimana, di essere chiusi tutti per mesi dopo Capodanno. Sono d’accordo, per il punto a cui siamo arrivati era necessario prorogare lo stato di emergenza. C’è un andamento del contagio che è talmente preoccupante da motivare ordinanze di prudenza e di contenimento dei contagi”.

Il Presidente è intervenuto anche sulla questione riguardante le vaccinazioni anti-Covid per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, evidenziando come “a ieri avevamo 3mila prenotazioni”

Credo che scontiamo mesi di disinformazione e di stupidità mediatica, dovremmo spiegare alle famiglie che il vaccino Covid è analogo al vaccino contro la poliomielite e contro il tetano – conclude – Non è facile, perché veniamo da mesi veramente di confusione e di aggressioni mediatiche davvero irresponsabili. In questo caso bisogna lavorare con molta prudenza e con molta sensibilità con le famiglie. Faremo tutti questo lavoro, a cominciare da me: dovrò vaccinare la mia nipotina di 6 anni e lo farò. Dobbiamo superare la paura delle mamme e dei papà con la persuasione e la ragione. C’è una preoccupazione reale, dobbiamo far parlare i primari di Pediatria, dobbiamo persuadere i cittadini a utilizzare il vaccino per evitare conseguenze che possono essere pericolose per i bimbi in caso di contagio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano