Mentre va avanti da giorni la “minaccia” del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca di un nuovo lockdown se dovessero aumentare ancora i contagi da Covid-19, arriva un “freno” dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che auspica un confronto per ogni decisione da prendere.

In questi giorni il Presidente De Luca ha dichiarato l’intenzione di procedere alla “progressiva chiusura delle attività economiche e di chiudere man mano tutto”. Ma va molto più cauto su questa possibilità il ministro della Salute.

Mi auguro – dichiara Roberto Speranza ad Ondanews- che le Regioni non decidano autonomamente e che ci sia sempre la massima collaborazione tra le istituzioni“.

Da parte del ministro Speranza l’invito a tenere un comportamento volto alla collaborazione ed alla condivisione.

Nessun territorio – afferma il ministro della Salute – è esente, nessun territorio è libero dalla battaglia contro il Covid. L’attenzione deve essere sempre alta. Per quanto riguarda la Campania, ma anche per gli altri territori, dobbiamo lavorare giorno e notte con grande sintonia tra i vari livelli istituzionali e fare in modo che i contagi non aumentino in modo esponenziale come in altri Paesi europei“.

Il ministro Speranza però sembra spazzare via ogni rischio lockdown in Campania: “Non ci sono al momento le condizioni per un lockdown totale, le valuteremo eventualmente con grande attenzione, ma mai con una logica di scontro, sempre con il dialogo e la condivisione. Un lockdown totale significherebbe far pagare un prezzo enorme ai nostri cittadini. Dobbiamo lavorare bene insieme e valutare“.

Insomma, la richiesta del ministro Speranza, che è anche quella del premier Giuseppe Conte, intervenuto nei giorni scorsi anche a seguito delle dichiarazioni di De Luca, è di continuare in pieno coordinamento con il Governo per eventuali decisioni che riguarderanno nuovi lockdown anche solo per ogni singola regione.

– Claudio Buono –

3 Commenti

  1. Giuseppe says:

    Siamo in buone mani.E menomale

  2. Ma in che mani ci siamo messi

  3. Gaetano Bresci says:

    Prima l ha creati i contagi e poi chiude.Circo aperto

Rispondi a Cono Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.