bcc2Un prestito di un milione di dollari a tasso agevolato destinato a Codesarollo, in Ecuador, banca di secondo livello del sistema di 800 sportelli dislocati in una delle aree più disagiate del Suadamerica.

E’ quanto è  stato deliberato e reso operativo da una cordata di dieci banche di credito cooperativo della Campania nel corso di una riunione svoltasi nella sede della Banca di Credito Cooperativo di Battipaglia e di Montecorvino Rovella, capofila dell’iniziativa.

Tecnicamente l’operazione finanziaria si configura in un mutuo chirografario – assistito da garanzia del Fondo Ecuadoriano ‘Populorum Progressio’ – della durata di cinque anni con preammortamento di dodici mesi, al tasso del 4 per cento annuo con rate semestrali posticipate. Il prestito dell’importo di 1 milione di dollari e’ stato suddiviso in quote di 100mila euro tra le dieci banche.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del rinnovato accordo tra Federcasse (l’Associazione delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane) e Codesarrollo (la banca di secondo livello del sistema delle oltre 800 piccole banche di villaggio) finalizzato a sostenere il processo di sviluppo dell’economia solidale e delle finanze popolari nel Paese sudamericano, a dieci anni dalla precedente intesa con la quale si avviò il progetto ‘Microfinanza Campesina’.

Al progetto partecipa anche la Banca Monte Pruno. Il prestito, infatti, è stato suddiviso in quote di 100mila euro tra dieci Bcc della Campania. L’atto deliberativo è stato firmato da Domenico Cerullo, vice presidente della Bcc Alto Casertano e Basso Frusinate; Silvio Petrone, presidente Cra/Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella; Rosario Pingaro, presidente Bcc di Capaccio Paestum; Pasquale Lucibello, vice presidente Banca del Cilento e Lucania Sud; Lucio Alfieri, presidente Bcc dei Comuni Cilentani; Domenico Sessa, presidente Cra/Bcc di Fisciano; Anna Miscia, presidente Bcc Monte Pruno di Roscigno e di Laurino; Luigi Zollo, presidente Bcc di San Marco dei Cavoti e del Sannio-Calvi; Angelo D’Amato, presidente Bcc di Salerno; Giovanni Rinaldi presidente Bcc di Buonabitacolo.

credito.cooperativoIn dieci anni, oltre 200 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali hanno messo a disposizione di Codesarrollo (per piccoli prestiti erogati dalle banche locali cooperative alle proprie comunita’) oltre 40 milioni di dollari. Nel corso di questi anni il progetto ‘Microfinanza Campesina’ e’ diventato un caso di scuola a livello internazionale, rappresentando oggi una delle iniziative più importanti di cooperazione allo sviluppo in chiave mutualistica e partecipata, attivato e sostenuto con fondi esclusivamente privati. La nuova missione del Credito Cooperativo in Ecuador si terra’ dal 3 al 12 ottobre 2014.

”Confermiamo in maniera concreta – dice il presidente di Federcampana Bcc Silvio Petrone – la piena adesione, attraverso la micro finanza, ai valori della cooperazione di credito: il primato della persona, l’auto-aiuto, la democrazia economica e il dialogo e lo scambio reciproco tra comunita’, tra Paesi del Nord e del Sud del mondo”.

– redazione –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano