Alla presenza del sindaco Anna Scalise, degli assessori Angelo Damiano e Franco Gentilesca, del Comandante della Polizia Ambientale della Regione Basilicata Sandrino Caffaro, ha preso il volo verso la libertà un rapace notturno, precisamente un allocco dagli occhi rossi.

Dopo essere caduto dal nido, il piccolo rapace era stato trovato dalla signora Margherita Sgaramella nella villa comunale di Ruoti ed è stato prontamente affidato alla Polizia Ambientale della Regione Basilicata lo scorso 17 maggio. Il pullo è stato ospitato nel CRAS, Centro di recupero animali selvatici, presso il Parco di Gallipoli Cognato e curato dal Dottor Michele Garaguso. Eule, il nome che gli è stato dato.

È stato un momento emozionante – ha dichiarato il sindaco Anna Scalise – vedere un rapace tornare alla propria libertà dopo aver ricevuto cure preziose e grazie alla sensibilità di tutti coloro che lo hanno permesso“.

Il rapace liberato, in perfette condizioni fisiche, ha spiccato il volo dopo il tramonto senza alcuna esitazione.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*