I devoti di Caggiano alla Madonna Nera anche quest’anno hanno deciso di percorrere gli antichi sentieri per raggiungere il Santuario di Viggiano. Infatti giovedì scorso, dopo una preghiera con il parroco don Angelomaria Adesso, i pellegrini sono partiti da località Cardoni, sui monti di Caggiano e questa mattina hanno raggiunto la Basilica Pontificia Minore, nel cuore di Viggiano.

In 10 hanno iniziato il cammino da Caggiano e durante il viaggio si sono aggiunte altre due persone e insieme hanno ripercorso gli antichi sentieri per circa 60 km.

La prima sera ci siamo fermati a Sasso di Castalda, dopo aver percorso circa 23 km, poi siamo ripartiti il giorno dopo verso il Monte Volturino, percorrendo il Sentiero della Laura, un percorso nuovo rispetto agli anni passati – racconta Nicola Manisera, che da diversi anni intraprende questo cammino – Infine questa mattina siamo giunti a Viggiano. Ogni anno questo cammina ci regala sempre tante emozioni e soprattutto permette un contatto unico con la natura. Durante il tragitto abbiamo incontrato una ragazza del Belgio che gira l’Italia con uno scooter e ci ha accompagnato per due giorni nel nostro percorso“.

Quest’anno a causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria a seguito della pandemia da Covid-19, il Rettore del Santuario di Viggiano, don Paolo D’Ambrosio, ha annunciato che i tradizionali festeggiamenti in onore della Madonna Nera sono ridotti per salvaguardare il bene primario della salute pubblica. Infatti i devoti partiti giovedì da Caggiano non hanno incontrato i compaesani in processione con il Cinto sul Monte di Viggiano, ma si sono diretti al centro del paese dove sono stati accolti dal sindaco Amedeo Cicala e dal parroco.

– Rosanna Raimondo –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*