“Nello spirito della massima collaborazione e del senso di responsabilità che deve prevalere in tutti noi in questo momento, abbiamo ritenuto opportuno scrivere al presidente Vincenzo De Luca e al Direttore dell’Asl di Salerno Mario Iervolino in merito alla criticità in cui versano le strutture ospedaliere”.

Così le parlamentari Virginia Villani e Luisa Angrisani ed il consigliere regionale Michele Cammarano.

“In primis, vi sono dei disagi al presidio ospedaliero di Sarno dove non è stato attrezzato il prefabbricato per la gestione dei casi a rischio contagio da Covid 19 e anche la tendostruttura presenta dei problemi – dichiarano – dai presidi di Nocera Inferiore, Sarno, Pagani, Mercato San Severino e Scafati inoltre, vi sono numerose segnalazioni di carenza di Dpi sufficienti per il personale sanitario e quello del settore pulizia a manutenzione”.

“Ora più che mai bisogna assolutamente assicurarci che tutto venga fatto in massima sicurezza e secondo i protocolli: non tolleriamo passi falsi e non permetteremo il contagio di personale sanitario o dei pazienti. Non possiamo mettere a rischio la vita dei cittadini”.

“In una regione di 6 milioni di abitanti – concludono i rappresentanti M5S – i posti in Terapia intensiva sono passati da 470 a 335, la metà di quanto previsto per legge. Possiamo e dobbiamo approfittare di questo momento e, con i tanti soldi che il Governo ha messo a disposizione, risolvere molte storture e criticità del nostro sistema sanitario salernitano”.

La nota è stata firmata anche dai consiglieri comunali Annalucia Grimaldi, Santino Desiderio e Giuseppe Sarconio. 

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*