Almeno 20 dipendenti del Campolongo Hospital positivi al Coronavirus.

Si tratta di persone con sintomi febbrili ma, come si legge su “La Città di Salerno“, nessuno è ricoverato in ospedale, sono quindi tutti in isolamento a casa. “Siamo 220 dipendenti – precisano dall’ospedale – non possiamo parlare di ‘allarme’. Stiamo con la guardia alta, sperando che la curva rallenti“.

Quindici giorni fa al Campolongo Hospital la situazione era sotto controllo. Giorno dopo giorno, però, dopo l’arrivo di un paziente positivo, il quadro sarebbe cambiato. Come riportato, infatti, da “La Città”, un ragazzo positivo al Covid avrebbe infettato un altro paziente e il virus avrebbe poi “camminato” tra i reparti.

Insieme ai dipendenti, sono stati contagiati anche alcuni addetti alle pulizie, ma dall’Asl escludono l’ipotesi di un focolaio: “Sono meno del 10%, non è allarme“.

– Paola Federico –

Un commento

  1. Si tenta sempre di nascondere i problemi, e alla fine questa epidemia si diffonderà in continuazione serve prevenzione, disinfestazione e strumenti atti ad arginare il contagio. La nostra Nazione è quella con il più alto numero di deceduti ( 70 mila circa) e l’Asl di Salerno dice che va tutto bene invece secondo il mio punto di vista va tutto male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*