Una delegazione dei rappresentati delle agenzie di viaggio e dei tour operator della Campania è stata ricevuta questa mattina dagli assessori regionali alla Semplificazione amministrativa e al Turismo, Felice Casucci, e al Lavoro e Attività produttive, Antonio Marchiello.

L’intero comparto del settore turistico è duramente colpito dalle restrizioni causate dall’emergenza sanitaria e, nonostante la presenza di fondi di ristoro sia da parte della Regione che del Governo nazionale, vive una situazione emergenziale legata anche alla gestione dell’indotto e del personale.

In questi giorni, l’assessore Casucci aveva già anticipato al coordinatore della Commissione Nazionale Turismo, Daniele D’Amario, un patto di solidarietà nazionale per preservare il turismo italiano e immaginare insieme una imminente ripartenza. In questa direzione verrà chiesto di mettere all’ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni il tema delle agenzie di viaggio e dei tour operator sollecitando soluzioni immediate e condivise.

Bisogna mettere in campo una rete di sostegno per tutti gli operatori che preveda forme di incentivazione sia economiche sia di altra natura (diversificazione delle attività, progetto formativo del personale del comparto, revisione del rapporto con OTA) da sviluppare nella nuova programmazione 2021-2023.

Il tavolo di ascolto già realizzato dall’Assessorato al Turismo ha proprio l’obiettivo di organizzare momenti strutturati e periodici per affrontare insieme l’emergenza e avviare un lavoro coordinato e continuativo con attori decisivi per la conoscenza del territorio. Si confida anche che i contributi in conto capitale previsti dal Decreto Dirigenziale n. 386 dell’11 settembre, riguardanti l’intermediazione turistica, sui quali la Regione Campania ha di recente impegnato due milioni di euro, possano portare benefici rilevanti e immediati a tutto il settore.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*