Dal 2 novembre in Basilicata sarà attuata solo la didattica a distanza per le Scuole Superiori.

A stabilirlo è l’ordinanza numero 40 del Governatore Vito Bardi al fine di contenere il contagio da Covid-19.

Per gli alunni con disabilità, con bisogni educativi speciali, ricoverati presso strutture ospedaliere o in cura presso le proprie abitazioni e gli alunni frequentanti le scuole carcerarie, resta fermo quanto previsto nelle “Linee guida per la didattica digitale integrata” adottate con decreto del Ministro dell’Istruzione.

L’ordinanza, come da DPCM, ferma anche l’attività nei parchi tematici e di divertimento, gli sport di contatto e quelli di base e i settori giovanili. Resteranno chiuse palestre, piscine, centri benessere e termali, culturali, sociali e ricreativi, così come cinema, sale concerto e teatri.

Infine, non si svolgeranno convegni e congressi e sono previste restrizioni per le visite nelle residenze per anziani e nelle “strutture sanitarie”, ad eccezione di quelle autorizzate.

– Claudia Monaco –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano