Covid. Il coordinatore del Pronto Soccorso del “Curto”:”Non ho il virus, errato l’esito di un tampone”

Una mano di chi lavora può sempre sbagliare ed io ho vissuto 4 giorni di inferno per un errore commesso da qualcuno! Sicuramente la soluzione non è la denuncia come molti avrebbero fatto al mio posto, so soltanto che è successo e forse è stato meglio che sia successo a me. L’errore umano va perdonato e soprattutto se commesso da qualcuno che in questo periodo è sotto stress per questa emergenza e che lavora notte e giorno per soddisfare esigenze legate a questa pandemia. Io ne so qualcosa“. Così Daniele Graziano, il coordinatore del Pronto Soccorso dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla che pochi giorni fa aveva annunciato la sua positività al Covid-19 e che oggi dichiara:”Io sto bene e sono felice di annunciare la mia negatività al Covid appena inviatami dall’ufficio di prevenzione di un tampone e degli esami effettuati ieri mattina su di me“.

In sostanza, secondo quanto raccontato su Facebook dallo stesso Graziano, ci sarebbe stato un errore in merito al suo tampone. “Non sono un falso positivo né un positivo negativizzato – scrive – sono sano ed il mio quadro clinico è il classico di una persona che non è stata mai a contatto con il virus“.

Il coordinatore del Pronto Soccorso del “Curto” fa poi la cronistoria dei vari tamponi effettuati negli ultimi giorni:”Tampone effettuato il 19 ottobre e processato il 20 esito negativo. Tampone eseguito il 21 e processato il 22 con esito negativo. 2 tamponi eseguiti il 23 e processati il 24 entrambi davano uno esito negativo in un laboratorio ed un altro esito positivo in un altro laboratorio. Perché tutti questi tamponi? Perché non mi arrivava risposta e poi alla fine sono arrivate tutte insieme“.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

24/10/2020 – Ospedale di Polla. Positivo al Covid il coordinatore del Pronto Soccorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*