Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza in vigore dal 1° febbraio sulle misure per gli arrivi dall’estero. Per i viaggiatori provenienti dai Paesi dell’Unione Europea sarà sufficiente il Green Pass senza obbligo di tampone. 

La sperimentazione dei “Corridoi turistici Covid-free” è prorogata fino al 30 giugno ed è operativa verso Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (limitatamente all’isola di Phuket), Oman e Polinesia francese. Dal 1° febbraio i soggetti autorizzati allo spostamento verso le mete oggetto di sperimentazione dei “Corridoi turistici Covid-free” devono presentare al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque è deputato a effettuare i controlli l’attestazione rilasciata dall’operatore turistico, denominata “travel pass corridoi turistici”, contenente le informazioni relative agli spostamenti, alla permanenza presso le strutture e alla polizza Covid.

Inoltre nell’ordinanza è disposto che il test molecolare o antigenico previsto all’ingresso in Italia può essere effettuato entro le 24 ore successive al rientro nel territorio nazionale, con obbligo di isolamento fiduciario fino all’esito dello stesso. Nell’ambito della sperimentazione dei “Corridoi turistici Covid-free”, gli operatori turistici comunicano ai competenti Uffici del Ministero della Salute, almeno cinque giorni prima del loro ingresso, la lista dei passeggeri che fanno rientro sul territorio nazionale, nonché dei singoli Paesi di provenienza e degli aeroporti di arrivo.

Agli spostamenti in entrata e in uscita da Stati o territori esteri continuano ad applicarsi, fino al 15 marzo, le misure di cui all’ordinanza del Ministro della Salute del 22 ottobre 2021 e all’ordinanza del Ministro della Salute del 14 dicembre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.