E’ morto questa mattina a Potenza, dopo essere stato colpito dal Coronavirus, il mezzofondista Donato Sabia. Era ricoverato da giorni in Terapia intensiva al “San Carlo”, nella sua città natale.

56 anni, due volte finalista olimpico degli 800 metri piani, a Los Angeles nel 1984 e a Seul nel 1988, finendo quinto e settimo, Sabia vinse l’oro agli Europei indoor di Goteborg, negli 800, nel 1984.

Era presidente del Comitato regionale della Basilicata della Fidal.

Nei giorni scorsi, nell’ospedale “San Carlo” di Potenza, ha perso la vita anche il padre, positivo al virus.

Con la morte di Sabia salgono a 15 i decessi dovuti all’epidemia da Covid-19.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. Tenente Kojak says:

    Grande sportivo .Mi dispiace. Condoglianze alla famiglia.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*