Crisi nella Lega Vallo di Diano. Militanti lasciano il partito - Ondanews.it

La situazione critica che sta attraversando la Regione non può pesare ulteriormente sulle aziende e sulle attività del territorio. La nuova ordinanza di De Luca che impone la chiusura anticipata ai locali pubblici strangola un pezzo, importante, dell’economia locale”.

È il commento che giunge dal coordinamento cittadino della Lega di Salerno alla nuova ordinanza della Regione Campania.

Stiamo, ora, scontando l’assenza di una strategia regionale contro la diffusione del Covid – dichiara – basti guardare ai troppi pochi tamponi effettuati ad inizio pandemia e la mancata apertura dei Covid-center. Assenza che è stata abilmente mascherata da qualche battuta macchiettista e che ora paghiamo caramente. De Luca esca dal suo cabaret, dai suoi social e cerchi di affrontare la realtà non facendo pesare sulle spalle degli imprenditori l’aumento dei contagi”.

“Le imprese cittadine sono in enorme difficoltà e da mesi non incassano introiti sufficienti aggiunge Rosario Peduto, coordinatore cittadino del partito di Salvini – La decisione di De Luca offende ulteriormente l’economia della Campania e della città di Salerno di conseguenza. Mi chiedo cosa abbia da dire l’assessore Loffredo e se è disposto davvero a farsi carico della disperazione degli operatori salernitani. Mi aspetto dall’assessore e dal Comune di Salerno uno scatto di dignità politica per difendere le imprese e le famiglie di centinaia di cittadini salernitani”.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

5/10/2020 -Covid in Campania. Clienti possono entrare fino alle 23 nei ristoranti e nelle pizzerie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.