Tommaso Pellegrino, sindaco di Sassano e Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, torna a discutere della riapertura dell’ex ospedale di Sant’Arsenio, in questi giorni proposto da più parti come Covid Hospital, avendo ospitato già in passato il reparto di Malattie infettive.

Questa volta Pellegrino lancia un appello al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, attraverso un video.

L’ospedale di Sant’Arsenio – afferma – rappresenterebbe un prezioso, importante e utile punto di riferimento in questo momento di grave emergenza sanitaria nel Vallo di Diano. A soli 3 km dall’ospedale di Polla, andremmo a creare un punto di riferimento per un’area vasta a sud di Salerno, che va dal Golfo di Policastro agli Alburni, rappresentando un percorso dedicato al Covid-19“.

Secondo Pellegrino, inoltre, in una struttura simile “troverebbero maggiore serenità e sicurezza anche gli operatori sanitari. Dargli più protezione significa dare più fiducia ai pazienti“.

L’ospedale di Polla – prosegue – ormai si è trasformato in un Covid Center e noi non possiamo permetterci che l’unica struttura sanitaria nel nostro territorio possa non essere più attiva per altre patologie di emergenza e ordinarie. Abbiamo bisogno quindi di un percorso dedicato al Covid-19 e di un ospedale che possa seguire le altre patologie“.

Sono certo che il Presidente De Luca – conclude Pellegrino – saprà dare la giusta risposta ad una domanda che non viene dalla politica del Vallo di Diano, ma da tante famiglie che vivono a sud di Salerno e si aspettano una risposta autorevole perchè sono preoccupate per il futuro dei propri figli“.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. Pietro Cusati says:

    Condivido le puntuali considerazioni tecniche e logistiche espresse dall’autorevole oncologo Tommaso Pellegrino, Sindaco di Sassano e Presidente del Parco Nazionale del Cilento,Vallo di diano e Alburni,sull’emergenza sanitaria vissuta dal Vallo di Diano ,
    ad oggi,purtroppo con 110 casi di contagio e 10 morti,in particolare ,di utilizzare il presidio ‘’Santissima Annunziata’’ di Sant’Arsenio per farlo diventare,con lavori di somma urgenza , a breve termine, un Ospedale dedicato al Covid-19,
    per il territorio del Vallo di Diano ,Tanagro , Golfo di Policastro e zone limitrofe.
    Negli anni passati l’Ospedale di Sant’Arsenio è stato già sede del
    reparto di Malattie infettive e di Pneumologia e quindi ci sono già
    gli attacchi predisposti per l’ossigeno e ricordo che il Comune di Sant’Arsenio ha già dato la disponibilità dei locali. Per l’Ospedale alla fiera di Milano sono bastati pochissimi giorni. All’occorrenza si può chiamare Bertolaso per Sant’Arsenio? Quando il Vallo di Diano chiama ,nessuno risponde?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*