Il timore per il contagio da Coronavirus non accenna a diminuire e così anche nel Golfo di Policastro due donne si trovano in uno stato di quarantena autonoma dopo essere rientrate da un viaggio in Cina.

Si tratta di una studentessa di Vibonati che è stata in Cina con un progetto Erasmus e di una donna di nazionalità cinese residente a Sapri, ritornate in Italia da cinque giorni.

Sono tutte e due monitorate dai medici di base e attualmente non hanno sintomi legati al Coronavirus.

Come ha dichiarato a 105 Tv il Direttore Sanitario del Distretto, Rocco Calabrese, “sono sotto osservazione, perchè questo è previsto dal protocollo per i casi non sospetti. Siamo attrezzati per far fronte a questo tipo di emergenze, dotandoci di dispositivi di protezione individuali. Le due donne stanno bene, sono soltanto rientrate dalla Cina facendo scalo presso altri aeroporti e in questo caso è prevista una quarantena per 15 giorni presso il loro domicilio. Abbiamo attivato i medici curanti delle due che hanno visitato le donne”.

– Chiara Di Miele –

 

 

Un commento

  1. Ottima idea e ragionamento per sè e gli altri. Altro che il 43enne degli Alburni, che si è recato al “Ruggi” di Salerno solo per la febbre di domenica anche se ritornato dalla Cina lo scorso venerdì sera? Un azione da incosciente quella di non dire subito del ritorno dalla Cina, ad almeno il medico curante!!!! Fortuna che il 43enne era negativo al coronavirus, altrimenti cosa sarebbe successo, quante persone avrebbe infettato durante il suo scalo in Germania e poi a Napoli, dove è atterrato; infine al suo paese e dintorni???? Ricordate che le donne sono più responsabili e coraggiosi degli uomini che, per il 43enne, aveva bisogno del pannolino per la codardia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*