Si è tenuta oggi in videoconferenza la riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica presieduta dal Prefetto di Salerno con il Presidente della Provincia di Salerno, il Sindaco e i vari rappresentanti delle Forze dell’Ordine per fare il punto della situazione delle azioni di contrasto alla diffusione del Coronavirus in provincia di Salerno.

“L’incontro di oggi – dichiara il Presidente della Provincia Michele Strianese – era necessario per valutare le varie richieste pervenute dal territorio circa l’intensificazione dei servizi di controllo in ragione del delicato periodo che si affaccia nei prossimi giorni. Siamo nella settimana prima di Pasqua, in genere attraversata da flussi turistici, anche solo locali, di chi raggiunge le proprie abitazioni al mare o comunque di chi intende fare un fine settimana fuori porta. Tutto questo è assolutamente impossibile per non vanificare lo sforzo enorme fatto finora dai cittadini che hanno rispettato le restrizioni imposte dalla normativa di Governo e Regione e tutto il lavoro delle autorità preposte al monitoraggio sulle misure di contrasto alla diffusione del Covid-19”.

Il Prefetto di Salerno, quindi, ha voluto richiamare l’attenzione di tutti perché sarà necessario uno sforzo organizzativo ulteriore da mettere in campo in totale sinergia. Sarà necessario controllare al meglio i territori e assicurare la rigorosa osservanza alle prescrizioni nazionali e regionali con tutte le forze dell’ordine già presenti sui territori.

La Regione già ha mobilitato pattuglie suppletive della Protezione civile. La Provincia ha già in campo gli agenti della Polizia provinciale impiegati dal Vallo di Diano all’Agro Nocerino Sarnese. A questo si aggiunge il prezioso contributo dei volontari del 118 e di tutti gli agenti di Polizia locale che metteranno a disposizione i Comuni.

“Mi unisco alle parole del Prefetto, Francesco Russo – dichiara Strianese – nel ringraziare il notevole sforzo organizzativo di tutte le Forze dell’Ordine che stanno controllando con grande efficienza i nostri territori”.

A conclusione della riunione è emersa l’effettiva necessità dei territori di un ulteriore impiego di unità dell’Esercito che possano garantire il controllo in alcune aree della provincia.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*