Precauzioni immediatamente attivate anche a Vietri di Potenza per quanto riguarda l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Su convocazione del sindaco, Christian Giordano, presso il Municipio si è tenuto un tavolo tecnico urgente per mettere in campo azioni concrete di prevenzione in riferimento all’ordinanza emanata dal Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che ha intimato la quarantena a tutti i lucani rientranti dalle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Liguria o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni.

Al tavolo tecnico hanno partecipato i Carabinieri della locale Stazione, con il Maresciallo Michele Caggiano, rappresentanti della Polizia Locale, Croce Rossa, Protezione Civile, il dott. Giuseppe Di Carlo (medico di famiglia) e dipendenti comunali. Su disposizione del sindaco, il Comune di Vietri di Potenza ha attivato un numero di emergenza (3492215802), così i vietresi che si trovano nelle regioni indicate dall’ordinanza possono telefonare per segnalare il loro rientro sul territorio, per rimanere poi in quarantena presso il proprio domicilio per 14 giorni.

Dal canto suo, il Comune si è attivato immediatamente per censire tutti i residenti provenienti dalle cinque regioni del Nord, al fine di prevenire e contenere eventuali contagi, nel rispetto dell’ordinanza firmata da Bardi.

Si tratta – ha dichiarato il sindaco Giordano – di azioni che intraprendiamo a scopo precauzionale nel rispetto dell’ordinanza. L’obiettivo è quello di lavorare in condivisione con le varie componenti al fine di non creare allarmismi e dare ai cittadini informazioni corrette”.

Il Comune sta valutando di annullare eventuali iniziative già organizzate sul territorio per i prossimi giorni. Ogni decisione verrà presa in base agli aggiornamenti che ci saranno, visto che si sta lavorando per verificare l’eventuale presenza di vietresi nelle zone del focolaio e di un loro rientro.

– Claudio Buono –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*