La segreteria provinciale Uil Fpl Salerno, a seguito dell’incontro tenutosi tra la Direzione generale del Campolongo Hospital di Eboli e la delegazione aziendale dell’organizzazione sindacale, ha preso atto che “l’Asl ha effettuato presso la struttura tutti i controlli di verifica sui presidi tecnici, strutturali, logistici, organizzativi umani e professionali idonei ad assicurare una adeguata assistenza ai pazienti risultati positivi al Covid-19 e, nello stesso tempo, ha garantito la tutela della salute di tutti gli operatori”.

“Inoltre – dichiara la Uil Fpl – il protocollo di intesa tra la struttura riabilitativa e la Regione Campania consente di mantenere i livelli occupazionali senza ricorso a forme di integrazione salariale o ammortizzatori sociali”.

La Uil Fpl Salerno, attraverso la propria delegazione aziendale, ha inoltrato alla direzione del Campolongo Hospital la richiesta di praticare il tampone per la ricerca del Covid-19 a tutti gli operatori della struttura e di procedere ad un protocollo di intesa con il presidio ospedaliero di Eboli per i percorsi assistenziali di quei ricoverati che evidenziassero complicanze evolutive che necessitano di livelli assistenziali più complessi.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*