Basta speculazioni e provocazioni politiche insopportabili. La Regione Campania e l’Asl stanno seguendo un piano strategico complessivo per tutelare al meglio la salute dei nostri cittadini”.

È quanto dichiara in una nota il Partito Democratico della Provincia di Salerno in merito alle polemiche legate al potenziamento dell’ospedale di Sant’Arsenio come area Covid-19.

“Nell’ambito di un piano strategico globale già elaborato dalla Regione Campania – fa sapere il PD – anche il Presidio Ospedaliero di Sant’Arsenio svolgerà una funzione importante nel contrasto al Coronavirus. Onde evitare fraintendimenti e strumentali mistificazioni della realtà è bene ribadire che da tempo la struttura è stata presa in considerazione perché possa diventare un tassello strategico al servizio del territorio nell’ambito dello sforzo per sconfiggere il Coronavirus. E questo non certo perché qualcuno prova a piantare insopportabili bandierine politico-elettorali”.

Il PD sottolinea poi che “il Governo è concentrato a fronteggiare questa pandemia con uno sforzo straordinario sia sul versante sanitario che su quello economico e sociale. Siamo nel momento cruciale ed il Partito Democratico è impegnato in Parlamento a sostenere l’azione dell’Esecutivo. In Campania la guida autorevole e sicura del Presidente De Luca ha permesso di contenere la diffusione del contagio con provvedimenti spesso anticipatori di quelli poi assunti a livello nazionale. Nel contempo prosegue senza sosta l’impegno per il rafforzamento del sistema sanitario campano. Il programma, predisposto dal Presidente Vincenzo De Luca ed attuato dall’ASL Salerno, prevede tra l’altro una destinazione specifica per il Presidio di Sant’Arsenio ossia accogliere pazienti positivi COVID-19 asintomatici e/o pazienti positivi in attesa di due tamponi successivi negativi. Per tale importantissima funzione sono stati già disposti programmi operativi e risorse nel rispetto del cronoprogramma”.

“La Regione Campania, i Comuni, le ASL e decine di migliaia di concittadini  – conclude la nota – sono in prima linea per vincere questa tremenda battaglia. Una battaglia che vede il PD con parlamentari, sindaci, Consiglieri e Assessori regionali dei rispettivi territori al servizio della popolazione e della comunità. È il tempo dell’unità e della coesione. Non possiamo permetterci di perdere tempo ed energie preziose in polemiche infondate e critiche pretestuose ed irresponsabili”.

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Altra scelta sbagliata , è necessario un presidio antiCovid 19 che sostituisca Polla con tutte le attrezzature necessarie , considerato che la circolazione del virus purtroppo non durera’ solo qualche mese. Ma ai rappresentati del Pd del della Provincia e del Vallo è sufficiente piantare qualche bandierina politico -elettorale.

Rispondi a carlo Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.