Alcuni comuni del Vallo di Diano e del Tanagro registrano, ancora una volta, nuovi casi di Covid-19 nelle ultime ore, ma fortunatamente ci sono anche diverse guarigioni.

Il sindaco di Auletta, Pietro Pessolano, ha comunicato che nella giornata di ieri altri cittadini sono risultati positivi. “Attualmente sul territorio ci sono 22 contagi – afferma il primo cittadino -, nessuno riconducibile al mondo della scuola. Gradirei che non si facciano allarmismi perché la salute delle persone non si garantisce dai numeri esposti giornalmente, ma dal supporto ai positivi, da un’impeccabile ricostruzione dei contatti e dal rispetto delle norme individuali di prevenzione, cosa che non può fare da solo il sindaco ma che tocca ad ogni singolo cittadino”.

Tre nuovi casi di Coronavirus sono stati registrati nel comune di Polla, che fanno salire il totale delle persone attualmente positive a 35.

Buone notizie a Sala Consilina: qui ben 13 persone si sono negativizzate e solo 3 sono i nuovi contagi, per un totale di 66 casi attuali.

Sale, invece, a 90 il numero dei positivi a Sassano. Sono risultate positive al Covid-19 altre 6 persone nelle ultime 24 ore; due sono guarite.

Il sindaco di Casalbuono, infine, ha comunicato che nel territorio sono 5 le persone attualmente positive al virus.

Salgono a 32 i casi positivi al Covid a Sanza. Il sindaco ha però comunicato che si è in attesa dei risultati relativi ai tamponi effettuati nella giornata di ieri a contatti di caso di persone già positive ed in isolamento domiciliare. “La buona notizia è che non ci sono casi di sintomatologia grave – afferma Esposito -, la maggior parte infatti è asintomatica. Un lavoro costante di monitoraggio alla popolazione è stato intrapreso da due settimane in seguito ad un focolaio che si è sviluppato in un gruppetto di giovani che si è esteso poi velocemente alle famiglie. È il momento più delicato e difficile per la nostra comunità, tuttavia possiamo affermare di aver contenuto l’espandersi del virus grazie alla preziosa collaborazione dei cittadini. Stiamo accelerando anche sul fronte dei vaccini e siamo in attesa che si completi il ciclo di inoculazioni alle persone fragili. Per tutte le persone in isolamento, circa 90, rimane l’invito a rivolgersi ai volontari della Protezione Civile di Sanza che stanno offrendo supporto per la consegna di farmaci, della spesa e per ogni altra necessità“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*