Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato dipendenti dall’Ufficio di Coordinamento di Vallo della Lucania, hanno posto sotto sequestro un’area boscata di estensione pari a circa 100 campi di calcio ricadente nel Comune di Corleto Monforte in località “Cozzo del Rosieddo” nella quale si stava realizzando un taglio boschivo in difformità al parere della commissione di Valutazione Impatto Ambientale della Regione Campania.

Sulla scorta delle verifiche in campo durante le operazioni di taglio, infatti,  è emerso che le attività in corso venivano effettuate in piena stagione riproduttiva, vanificando di fatto le misure di mitigazione prescritte nella relazione di incidenza ambientale.

I forestali hanno provveduto, per tale motivo, a porre sotto sequestro l’intera area di estensione pari a 92 ettari e tutto il materiale legnoso già tagliato e giacente a terra nell’area di cantiere, per un totale di circa 300 piante di faggio e a denunciare le ditte responsabili.

redazione


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*