Nelle giornate dell’ultima settimana dell’anno, in occasione della ricorrenza del Capodanno, le donne e gli uomini delle Forze di polizia, nazionali e locali, nonché dell’Esercito Italiano, hanno proseguito ad assicurare incessantemente i servizi di vigilanza e controllo disposti per contrastare la diffusione del Covid a tutela della salute e sicurezza pubblica. In attuazione a quanto previsto dal decreto legge del 18 dicembre, dal DPCM del 3 dicembre, dalle ordinanze della Regione Campania e dei Sindaci dei Comuni del Salernitano, il Questore di Salerno, con apposita ordinanza e d’intesa con i Comandanti Provinciali dell’Arma Carabinieri e della Guardia di Finanza e con il prezioso concorso dell’Esercito Italiano e di personale della Polizia Municipale e della Polizia Provinciale, ha previsto mirati servizi nella settimana dal 28 dicembre al 3 gennaio che hanno consentito di raggiungere una serie di risultati operativi.

5306 le persone controllate e 2764 i veicoli controllati, 2289 gli esercizi pubblici. 123 sono le persone sanzionate per mancato uso della mascherina o perché fuori dal comune di residenza senza giustificato motivo e 6 i denunciati per inosservanza della quarantena imposta con provvedimento dell’ASL.

24 titolari di esercizi commerciali sono stati sanzionati per mancato rispetto della normativa anti-Covid e 7 attività o esercizi sono stati chiusi ex artt. 2 e 4 legge 35/2020.

I servizi sono stati volti a garantire la sicurezza in strada, sia nei giorni festivi che nei giorni feriali della settimana, con particolare riferimento alla vigilia del Capodanno e del primo gennaio, per prevenire il formarsi degli assembramenti nelle strade, garantire il rispetto della normativa nazionale, delle ordinanze regionali e delle ordinanze dei Sindaci dei Comuni, nel rispetto del distanziamento e dell’uso dei dispositivi di protezione individuale richiesti. In particolare, il 31 dicembre sono state controllate 718 persone,  di cui 41 sanzionate per violazione dell’obbligo di indossare la mascherina o perchè presenti in luoghi fuori dal Comune di residenza senza giustificato motivo. Nella stessa giornata sono stati sanzionati 7 gestori di alcuni bar in quanto somministravano ad avventori bevande consentendo la consumazione sul posto e non invece, come unicamente consentito, effettuando la vendita per l’asporto.

Durante questi servizi sempre il 31 dicembre è stato arrestato un pregiudicato, controllato nei pressi di un bar, responsabile di evasione dagli arresti domiciliari nonché resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Peraltro, in occasione del Capodanno, nel corso di specifici servizi finalizzati a contrastare la vendita di fuochi pirotecnici e materiale esplodente, sono stati sequestrati 70 kg di fuochi d’artificio e sono state denunciate 4 persone.

Sono stati predisposti ulteriori controlli per la prossima settimana, in particolare in corrispondenza della festività dell’Epifania e nei giorni immediatamente precedenti e successivi fino al prossimo fine settimana.

– Chiara Di Miele –

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*