Ancora telefonini ritrovati nelle celle del Carcere di Fuorni a Salerno. Continuano, infatti, i controlli interni disposti dalla Direttrice Rita Romano per verificare che i detenuti non si trovino in possesso di apparecchiature e oggetti vietati nell’istituto penitenziario.

Nella giornata di ieri, nel corso di una verifica straordinaria da parte degli agenti di Polizia Penitenziaria, sono stati ritrovati quattro smartphone e due microcellulari. 

Su quanto accaduto è stata aperta un’inchiesta per stabilire eventuali responsabilità dei detenuti e procedere alla denuncia.

Nelle ultime settimane numerosi sono stati i ritrovamenti di telefonini, ma anche di coltellini e lame, nelle celle che ospitano i detenuti a Fuorni. Una situazione allarmante più volte denunciata anche dai sindacati di categoria della Polizia Penitenziaria.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*