guardia costiera squareSanzionate oltre 100 imbarcazioni che non rispettavano le norme di navigazione in mare nelle aree marine protette sia di Santa Maria di Castellabate che della Costa degli Infreschi e della Masseta. La verifica è stata fatta su circa 600 imbarcazioni da diporto, lungo tutto il tratto della costiera amalfitana e cilentana.

Sono stati segnalati più di 30 reati per occupazione abusiva di demanio sugli stabilimenti e più di 100 illeciti amministrativi per mancanza delle previste dotazioni di sicurezza presso le strutture balneari sotto il controllo territoriale dell’intero compartimento salernitano.

Continua così l’Operazione Mare Sicuro del Compartimento Marittimo di Salerno con l’obiettivo di garantire la sicurezza in mare dei bagnanti e diportisti, e la tutela ambientale con monitoraggi diurni e notturni. Sono state poste in campo circa venti motovedette, in dotazione al Compartimento salernitano, con personale militare che ha effettuato controlli su più versanti.

In materia ambientale sono stati effettuati circa 1000 controlli, e quattro aziende zootecniche sono state denunciate alle rispettive Procure competenti per sversamento illecito di reflui nei fiumi vicini Sele, Picentino e Tusciano.

-Tania Tamburro-


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*