Non si arresta la pioggia di decreti ingiuntivi da parte del Consorzio Centro Sportivo Meridionale Bacino Salerno 3, nei confronti di buona parte dei comuni del Vallo di Diano, per chiedere il pagamento di servizi effettuati dall’ente consortile e per i quali, stando a quanto sostenuto dal Consorzio, i comuni sarebbero morosi.

L’ultimo in ordine di tempo ad aver ricevuto, attraverso il Tribunale di Lagonegro, una ingiunzione di pagamento è il Comune di Atena Lucana al quale il Consorzio ha chiesto il pagamento di 95.928,97 euro per una serie di “servizi da tale soggetto giuridico svolti – si legge in una delibera della Giunta Comunale di Atena Lucana –  tra cui il conferimento in discarica di rifiuti a proprio dire sopportandone i costi di gestione da ripartire tra i comuni aderenti tra cui Atena Lucana”.

Sulla questione il Comune ha dato mandato ad un avvocato di fiducia per presentare opposizione al decreto ingiuntivo.

“Il Consorzio di Bacino – ha dichiarato il vicesindaco Sergio Annunziata non ha alcun diritto di chiedere il pagamento di questa somma e per questo motivo ci siamo subito attivati per opporci al decreto ingiuntivo. La richiesta di denaro non ha alcun fondamento e lo dimostreremo nelle sedi competenti”.

– Erminio Cioffi –

 

Un commento

  1. Peppe andrade says:

    Ci potete scommettere!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*