comunità montana buccino tensioniAttimi di tensione, questa mattina, tra gli operai idraulico forestali e i vertici della Comunità Montana Tanagro, Alto e Medio Sele.

Disperazione e rabbia: è questo il clima che si respira tra gli operai campani. Dopo lotte, scioperi e proteste, stamane i lavoratori a tempo determinato della Comunità Montana Tanagro, Alto e Medio Sele, esausti della situazione, hanno occupato la sede dell’Ente. Da mesi infatti, gli operai a tempo determinato chiedono l’avvio al lavoro per il periodo stagionale, solo oggi, però, dopo l’occupazione degli uffici amministrativi, si è giunti ad una soluzione concreta. Stamane, infatti, è stata convocata d’urgenza una riunione tra Giovanni Caggiano, presidente della Comunità Montana, Antonio Volpe sindacalista Ugl, Vito Grieco sindacalista Flai-Cgil e i lavoratori, il cui esito è stato positivo: da martedì, infatti, i lavoratori saranno operativi.

Al termine dell’incontro gli operai hanno lasciato la sede occupata. “Una burocrazia lenta che ha scatenato l’ira dei lavoratori – commenta Antonio Volpe, Ugl – famiglie disperate che stamane hanno fatto sentire per l’ennesima volta il loro grido”. Intanto, gli operai a tempo indeterminato aspettano ancora il pagamento degli stipendi arretrati da parte della Regione Campania.

– Mariateresa Conte


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*