Bisogna agire tempestivamente per mettere in sicurezza il tessuto socio economico dei Comuni lucani più colpiti durante la prima fase del contagio da Covid-19”.

Così il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Mario Polese il quale spiega che “con questa finalità ho presentato oggi in Consiglio regionale, insieme al capogruppo di Italia Viva, Luca Braia, la mozione che chiede al Presidente della Regione Vito Bardi e alla sua Giunta di intervenire in sede di Conferenza Stato Regioni e di interloquire con i ministri dell’Interno, Giuliana Lamorgese e dell’Economia, Roberto Gualtieri affinché si provveda con urgenza a ripartire i fondi previsti dal Decreto Rilancio approvato a luglio in cui è presente un  apposito emendamento a firma tra gli altri del deputato Vito De Filippo che prevede appunto misure economiche speciali a favore dei Comuni dichiarati zona rossa”.

Si ricorda – aggiunge Polese – che anche in Basilicata i Comuni di Moliterno in provincia di Potenza e Tricarico, Irsina e Grassano in quella di Matera furono dichiarati zona rossa per più di 30 giorni nella fase più cruenta dell’emergenza sanitaria subendo gravi ricadute negative per le attività produttive, gli esercizi commerciali, le partite Iva e in generale per tutti i residenti”.

E’ pertanto necessario, a molti mesi da quei fatti, concludere l’iter e ristorare quei territori tanto danneggiati. Chiediamo quindi al Presidente Bardi – conclude il vicepresidente del Consiglio regionale Polese – di mettere in campo tutte le azioni possibili per sensibilizzare il Governo nazionale anche in virtù di una attuale accentuazione della pandemia che potrebbe portare a nuovi scenari di difficoltà sul piano economico e sociale dei territori lucani”.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*