Siamo orgogliosi di aver rappresentato la Città di Padula al 42° GALA della NIAF – dichiarano l’assessore alla Cultura Filomena Chiappardo e il consigliere delegato al Turismo Settimio Rienzo di ritorno dal viaggio a Washington nell’ambito del progetto “Joe Petrosino oltre i confini di Padula” – Un gesto dovuto verso la grande comunità italoamericana che vive negli Stati Uniti e che senza sosta quotidianamente difende, promuove e valorizza la cultura italiana”.

Ricco di incontri importanti, l’intero fine settimana del Gala ha permesso di consolidare le relazioni con i partner esteri per concretizzare le azioni programmatiche del Comune di Padula. La NIAF – National Italian American Foundation, la più importante tra le associazioni di italoamericani negli USA, presso il Marriott Wardman Park Hotel a Washington D.C, ha celebrato un esaltante Gala per la promozione e la valorizzazione del Made in Italy. A John Viola, Presidente della NIAF e amico di Padula e del Vallo di Diano, è stato consegnato in forma ufficiale l’annullo filatelico del 150° Anniversario della nascita di Joe Petrosino. Viola, che a dicembre tornerà nel nostro territorio, è impegnato in progetti di valorizzazione delle eccellenze del Sud Italia insieme a tanti imprenditori italoamericani orgogliosi delle proprie radici.

Emozionante anche l’incontro con l’autore di “The Black Hand” Stephan Talty, il quale ha mostrato grande interesse nel visitare la casa natale di Joe Petrosino a Padula nel suo prossimo viaggio in Italia. Il contatto con l’autore e il suo collaboratore Anthony Giacchino, custode di tantissimi documenti inediti, darà la possibilità di pianificare diversi eventi che ricordano le origini italiane e le attività di poliziotto a New York.

All’Ambasciata d’Italia, infine, il Segretario Generale del Comune di Padula, Francesco Cardiello, ha coordinato l’incontro con Giulia Prati, “Head of Cultural Affairs Office”, e il rappresentante del Ministero dell’Interno, Vincenzo Romeo, per concordare la partecipazione al progetto “Prevenzione della corruzione – testimonianze – da Joe Petrosino ai giorni nostri”, (partner italiani la Prefettura di Salerno, il Liceo Scientifico di Padula e l’associazione “Libera contro le mafie”), con il coinvolgimento degli Istituti di cultura Italiani e il New York Police Department.

– redazione –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*