Immagine di repertorio

Sono stati concessi al Comune di Castellabate due impianti di compostaggio di comunità per il trattamento della frazione organica dei rifiuti, in seguito all’invio della manifestazione d’interesse all’avviso pubblico della Regione Campania per la localizzazione e la fornitura degli impianti. Con l’arrivo delle due compostiere che verranno installate nel territorio comunale si potrà garantire un netto miglioramento della raccolta dell’organico che darà la possibilità di ridurre i costi nella bolletta dei rifiuti.

La Regione si fa carico dei costi per l’acquisto degli impianti e di quelli per il personale di gestione, individuati dal Consorzio di Bacino SA4. Il Comune di Castellabate si impegna ad incentivare il compostaggio di comunità, realizzando i piani di utilizzo del compost e assumendosi i costi gestionali del servizio.

“Lo scopo è ridurre la produzione di scarti organici e l’impatto sull’ambiente – ha dichiarato il sindaco Costabile Spinelli – e di contribuire al raggiungimento dell’obiettivo comunitario di aumentare la quota di rifiuti  urbani da riciclare, risparmiando anche sulle spese di trasporto. Si tratta di un provvedimento che punta a migliorare l’efficienza nel trattamento di questo tipo di rifiuti urbani e che, con la possibilità di conferire i compostabili anche direttamente presso l’isola ecologica, fornirà un ulteriore e importante servizio che si aggiunge a quelli già presenti presso il nostro moderno centro di raccolta”.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*