I militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Salerno hanno arrestato in flagranza di reato il 50enne salernitano M.T., in una località tra Baronissi e Pellezzano.

L’arresto si incardina nelle attività antidroga della Compagnia di Salerno mirate al monitoraggio della situazione attuale, a seguito delle recenti imponenti operazione dell’Arma nel contrasto al traffico degli stupefacenti.

L’attività informativa dei militari ha spostato, questa volta, l’attenzione su un uomo domiciliato a Baronissi che avrebbe avuto in corso un’attività di coltivazione di marijuana, motivo per cui è stato dato corso ad una serie di riscontri informativi e servizi di osservazione. Gli elementi raccolti hanno quindi spinto i Carabinieri a procedere ad una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, all’interno della quale sono stati scoperti elementi che hanno portato ad un deposito/garage a pochi chilometri di distanza, all’interno di un piccolo complesso condominiale.

La perquisizione all’interno di questo garage ha portato alla scoperta di 4 stanze adibite a laboratorio per la coltivazione, essiccazione e confezionamento della marijuana, con 190 piantine in fase di germogliatura. Le fasi successive dell’attività hanno fatto ritrovare, inoltre, circa 2,7 kg di marijuana già confezionata sottovuoto e pronta per lo spaccio, oltre a due cassette di sicurezza: queste ultime hanno rivelato il contenuto di 300mila euro in banconote di vario taglio, suddivise e confezionate sottovuoto, probabile provento dell’attività di spaccio.

L’uomo è stato pertanto arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e coltivazione di droga e portato presso la Casa Circondariale di Salerno.

– Paola Federico –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/318294522704407/” width=”700″ height=”400″ onlyvideo=”1″]

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*