Il Governo adotti misure urgenti per il contenimento della popolazione dei cinghiali e dei numerosi selvatici che stanno provocando danni ai raccolti“. A chiederlo è il deputato salernitano di Forza Italia, Enzo Fasano che, insieme a tutti i componenti azzurri della Commissione Agricoltura, ha presentato un ordine del giorno sottoscritto anche dai parlamentari Anna Lisa Baroni, Raffaele Nevi, Maria Spena, Paolo Russo, Roberto Caon e Sandra Savino.

Il problema, infatti, è molto sentito anche in provincia di Salerno.

Le misure di contenimento hanno avuto come effetto anche quello di ridurre la presenza umana nelle campagne – si legge nell’ordine del giorno – con gli italiani costretti nelle case e le forze dell’ordine impegnate nei controlli stradali per la quarantena, gli animali selvatici hanno preso possesso del territorio e si sono spinti anche nei centri abitati con segnalazioni nei paesi e nelle grandi città, oltre che nelle aree coltivate. I raccolti sono facile preda di oltre 2 milioni di cinghiali e altri selvatici dannosi che si moltiplicano senza freni scorrazzando liberamente nei terreni coltivati con gravi danni a semine, foraggi, frutta, ortaggi, vigneti e minacciando gli animali della fattoria. Si stimano danni per oltre 200 milioni di euro ai raccolti con effetti anche sulla stabilità dei prezzi e a preoccupare sono anche i rischi per la salute provocati dalla diffusione di malattie come la peste suina. I virologi parlano di rischio di effetto domino se la peste suina, in particolare, ma anche altre patologie passassero in Italia dagli animali selvatici a quelli allevati“.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. Non mi risulta che ci sia 1 (uno) contadino in isolamento….hanno trovato ogni tipo di scusa pur di uscire dincasa ed andare in campagna a coltivare gli orti…la Regione ha espresso un chiarimento a riguardo…non fate il solito stucchevole populismo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*