19 Agosto 2022

6 thoughts on “Chiusura Carcere Sala Consilina, il Sindaco Cavallone: “Rammarico per il comportamento del Ministro Orlando”

  1. Lamentarsi oggi della soppressione del carcere e del Tribunale è solo utopia. La soppressione del Tribunale è stata decisa già da oltre un decennio e nessun politico sia locale , provinciale e regionale si è mai interessato affinchè fossero scongiurati detti provvedimenti. Certo è che decisione avvenuta da parte degli organi ministeriali tutti i politici di ogni ordine e grado e di qualsiasi colore politico si sono professati salvatori pur sapendo che le decisioni erano già state prese. Finiamola di fare questo tipo di politica e si cerchi di cercare di difendere quel poco che è rimasto nel Vallo di Diano e di non considerare il territorio come zona di pascolo estivo cosi come fanno i pastori con la transumanza dei greggi.

  2. Ma a che accidenti serve un carcere vecchio e fatiscente in un territorio me lo spiegate?? A che cavolo serve?? Vi prego spiegatemi che non capisco proprio

  3. Ci lamentiamo dopo che non siamo riusciti a votare un esponente Valdianese nè alla Provincia e nè tanto meno alla Regione , ma mi spiegate chi è il nostro portavoce delle problematiche valdianesi se non abbiamo nessun esponente che ci rappresenta ? Pensate per davvero che i sindaci locali possano fare Miracoli? Se vogliamo prenderci in giro contestiamo l’amministrazione locale , se vogliamo fare le persone serie analizziamo meglio la situazione e rammarichiamoci nella negligenza che abbiamo avuto andando alle urne quando ci sono state le elezioni provinciali e regionali . A Lagonegro Pittella ha voce in capitolo e ha fatto si che il tribunale fosse trasferito lì nel suo territorio , Noi chi abbiamo che ci rappresenta ?? Se la popolazione fosse stata compatta e decisa a votare a quest’ora il Vallo Di Diano poteva avere ben due esponenti , Di Brizzi e Giordano alla provincia

  4. Strappate le tessere P.D…
    Magari venite anche domenica a Bologna. .d’altro canto. ..
    L ultimo a salvare il carcere di via gioberti..fu CASTELLI…

  5. A MELFI è stato soppresso il Tribunale ma il CARCERE NON sarà MAI SOPPRESSO, come NON sarà MAI SOPPRESSO il COMMISSARIATO della POLIZIA di STATO, che nel Vallo di Diano NON è MAI esistito, pur essendone stata richiesta l’istituzione alcuni anni fa. A Sala Consilina ,invece,è stato SOPPRESSO il Comando STAZIONE del Corpo Forestale dello Stato,ed oggi il territorio di Sala Consilina dipende dalla STAZIONE CFS di PADULA, ospitata in un edificio di proprietà DEMANIALE, visto che a Sala Consilina l’Amministrazione Comunale NON è stata capace di trovare i locali, a titolo GRATUITO, per i DUE operatori del Corpo Forestale dello Stato! Ciliegina sulla torta: il Comando TENENZA della GUARDIA di FINANZAè è stato DECLASSATO ed è affidato non più da un UFFICIALE ma da un LUOGOTENENTE. A Sala Consilina NON esiste il PD, che è vivo e vegeto,invece, a MELFI!

  6. cari , amici e cittadini del vallo di diano questa è la politica di sinitra, ha lanciato solo polvere negli occhi del popoli per farli diventari orbi, da non capire quello che sta succedendo. e poi e poi diceva una canzone…… cosi vanno avanti …… Abbiamo parlato male della politica di destra ma quella attuale ci sta sotterando perchè la loro polvere ci ha resi orbi in tutti i senzi.

Comments are closed.