Sulla questione legata alla chiusura della Scuola dell’Infanzia gestita dalla Congregazione delle religiose dei Sacri Cuori di Gesù e Maria  a Buonabitacolo è intervenuta anche l’opposizione consiliare guidata da Elia Garone.

“Dispiace questa scelta – spiega il capogruppo – le suore sono state un grande aiuto per il nostro paese ed è una realtà che esisteva da anni. Due anni fa abbiamo partecipato alle riunioni per scongiurare la chiusura e anche in quell’occasione ribadimmo la nostra posizione per evitare spiacevoli situazioni. Occorre sottolineare, però, che dopo un intervento pubblico in cui esprimevo alcune perplessità sulla gestione della vicenda fui aggredito telefonicamente da alcune mamme. Mi fu detto che erano in corso delicate trattative ed io, per eccesso di educazione, mi sono tirato indietro. Ora, io non conosco bene questi accordi”.

Per il consigliere di opposizione, tuttavia, la questione poteva andare diversamente:A tutto c’è una soluzione dichiara – mi chiedo se è stato fatto tutto. Certamente si poteva insistere ulteriormente e diversamente per scongiurare la chiusura e fare qualcosa in più”.

La notizia ha generato notevoli polemiche nel piccolo borgo valdianese soprattutto in merito a presunte responsabilità politiche dell’Amministrazione che lo stesso sindaco Guercio ha definito “squallido chiacchiericcio salottiero”.

– Claudia Monaco –


  • Articoli correlati:

11/05/2020 –Polemiche a Buonabitacolo per la chiusura dell’asilo gestito dalle suore.Guercio: “Squallido chiacchiericcio”

10/05/2020 -Buonabitacolo: chiude dopo 88 anni la Scuola dell’Infanzia gestita dalle suore. Guercio: “Grande dolore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*