Chiesa in lutto per la scomparsa di Monsignor Antonio Napoletano, Vescovo emerito di Sessa Aurunca che dal 2013 si era ritirato nell’Episcopio di Teggiano.

Monsignor Napoletano, nato a Nocera Inferiore nel 1937, fu ordinato presbitero nel marzo del 1961. Nel novembre del 94 fu eletto alla sede vescovile di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, l’anno seguente fu ordinato Vescovo e nel 2013 è divenuto emerito.

Da diversi anni soggiornava, dunque, a Teggiano, dove si è spento oggi pomeriggio, di ritorno dall’ospedale presso cui si era recato per effettuare dei controlli.

Era stato Mons. Antonio De Luca a volere la presenza di Mons. Napoletano presso la Diocesi di Teggiano-Policastro, dando un contributo importante nel diffondere l’attività missionaria della Chiesa. Mons. Napoletano, che aveva da poco compiuto 81 anni, era anche il Padre spirituale del Seminario di Salerno.

Domani la salma sarà trasferita a Pagani dove sarà allestita la camera ardente nella Congrega del Collegio, mentre mercoledì 27 marzo si terranno i funerali celebrati dal Cardinale Crescenzio Sepe con la conferenza episcopale campana nella Basilica di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori.

Mons. Napoletano, al quale ero legato da un’amicizia fraterna da oltre 40 anni, aveva doti culturali e pastorali non comuni– ha riferito il Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, Mons. Antonio De Luca – Affidiamo alla misericordia di Dio questo esemplare pastore che ha consumato la sua vita per l’annuncio della redenzione di Cristo”.

– Chiara Di Miele –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*